circ. n.213

22-23. Circolare n. 213 Formazione INDIRE sulle competenze di base

Sono aperte le iscrizioni ai corsi INDIRE per Docenti nell'ambito del Piano di intervento per la riduzione dei divari territoriali.

Il “Piano d’intervento per la riduzione dei divari territoriali in Istruzione – Formazione sulle competenze di base”, di durata biennale, insiste sul potenziamento delle competenze chiave degli allievi, con particolare riferimento alle competenze di base, ritenute indispensabili per assicurare a tutti gli studenti lo sviluppo di una solida formazione iniziale e per esercitare la piena cittadinanza da parte di ciascun individuo, tanto da essere ricomprese tra le Competenze Chiave europee del 2018 (competenza alfabetica funzionale, competenza multilinguistica, competenza matematica).

Il progetto prevede la realizzazione di un’attività di formazione e accompagnamento di docenti di italiano, matematica e inglese di ogni ordine e grado, volta a promuovere processi di miglioramento della pratica didattica che tengano conto delle difficoltà di apprendimento degli alunni e che siano capaci di motivarli ponendoli al centro del processo di insegnamento-apprendimento. La formazione è destinata in prima applicazione alle scuole delle Regioni Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia, così come evidenziate dallo studio di Invalsi “Documento tecnico relativo all’intervento di riduzione dei divari territoriali”. 

A partire dall’individuazione delle principali criticità riscontrate nel proprio contesto e avvalendosi di percorsi e attività appositamente selezionate sugli obiettivi curriculari delle tre discipline, la formazione propone ai docenti un percorso di progettazione e sperimentazione di pratiche didattiche finalizzate a una riflessione sul curricolo e sulle dinamiche di apprendimento degli alunni.  

L’azione formativa destinata ai docenti è fortemente ancorata alle dimensioni dell’innovazione metodologico-didattica, della sperimentazione, della riflessione e della condivisione relativa all’agire professionale, comprendendo: 

  • il confronto con esperti disciplinaristi sull’innovazione didattico-disciplinare;  
  • la condivisione e lo scambio di esperienze tra pari;
  • la progettazione e la sperimentazione di brevi percorsi per l’innovazione delle pratiche didattiche.

Il progetto risponde alla richiesta inviata a Indire dal Ministero dell’ Istruzione – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione – Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale e si svolge nell’ambito del programma operativo nazionale “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Asse I – “Investire nelle competenze, nell’istruzione e nell’apprendimento permanente” – obiettivo specifico/risultato atteso 10.2 “Miglioramento delle competenze chiave degli allievi” – Azione 10.2.7: “Azioni di sistema per la definizione di modelli, contenuti e metodologie innovative” 

Documenti